ANTINFIAMMATORI E ALLENAMENTO, SONO UNA BUONA IDEA?


A volte mi capita di confrontarmi con qualche atleta che seguo e a volte mi chiedono dettagli sull'uso di antinfiammatori da banco per problemi di poco conto: contratture, stiramenti, tendiniti,... Il consiglio che do sempre è il riposo invitandoli quanto prima a rivolgersi al medico curante.

C'è una ricerca molto interessante del Brasile del 2015 sull'utilizzo dei FANS (Famaci Antinfiammatori Non Steroidei) su runners maschi di 19 anni, un confronto tra due gruppi a cui al primo è stato dato l'ibuprofene e all'altro un placebo.

Approfondiamo

-------------------------------

Quindi è stato utilizzato come FANS l'ibuprofene, questo studio è servito per valutare il relativo utilizzo per la tolleranza al dolore e attraverso l'autovalutazione della fatica il danno muscolare indotto dall'esercizio. L'esperimento coinvolgeva venti corridori di lunga distanza maschi di 19 anni divisi in 2 gruppi, i primi 10 hanno ingerito ibuprofene gli altri dieci hanno ingerito lattosio, ogni atleta non sapeva a quale gruppo appartenesse.

Durante la prova sono stati registrati diversi parametri fisiologici e atletici, come il tempo fino a quando insorgeva l'affaticamento e il danno, la frequenza cardiaca, il quoziente respiratorio, il consumo di ossigeno e lo sforzo percepito.

Entrambi i gruppi hanno riportato aumenti del dolore muscolare negli estensori e flessori del ginocchio 48 ore dopo il protocollo di danno muscolare indotto. Allo stesso modo i due gruppi hanno percepito un calo prestativo in funzione del tempo.

L' ibuprofene non ha ridotto l'effetto del danno muscolare e del dolore sulle prestazioni, pertanto l'uso profilattico di FANS non ha avuto un effetto ergogenico (stimolo a produrre energia) sulle prestazioni di corsa dopo il danno muscolare indotto dall'esercizio nei corridori di lunga distanza maschi.

Fonte:

(E. Da Silva et al, 2015)

Nonsteroidal anti-inflammatory drug use and endurance during running in male long-distance runners 

---------------------

Se l'allenamento è ben programmato in teoria gli infortuni non dovrebbero mai arrivare ma se dovessero insorgere, la cura migliore è il riposo ed una graduale riatletizzazione. In ogni modo si consiglia di rivolgersi al medico curante.

Inoltre da un'altra ricerca risulta che sia i FANS che il paracetamolo inibiscono l'attività della cicloossigenasi (COX), la riparazione cellulare passa dall'infiammazione, il che potrebbe spiegare la ridotta risposta anabolica agli allenamenti sulla forza. Coerentemente con ciò, è stato segnalato che i FANS interferiscono con l'ipertrofia muscolare e l'aumento della forza in risposta all'allenamento di resistenza cronica nei giovani individui.

Quindi in caso di leggeri fastidi muscolari per continuare ad allenarsi, meglio non assumere FANS e Analgesici.

Riposa, è meglio!

Nei casi più gravi rivolgiti al medico curante.