STRYD: Affidabilità delle metriche del Power Meter del Runner


Ormai da diversi anni i Performance Coach si stanno specializzando anche in Performance Analysis, quindi non solo somministrare piani di allenamento e seguire i feedback degli atleti, c'è anche un grosso impegno nell'analizzare dopo l'allenamento la qualità del lavoro svolto indipendentemente dal fatto se l'atleta è a pochi metri dallo studio o a diverse migliaia di chilometri. La traccia di decine di parametri che generano milioni di record per ogni allenamento dà la possibilità di tracciare curve più o meno interessanti che solo un tecnico specializzato è in grado di interpretare in merito a modelli prestativi e allenamento di "impulso e risposta".

In molti si sono chiesti, quanto sono affidabili i POD che si agganciano alla scarpa? 

Abbiamo trovato per voi un recentissimo studio comparativo del più utilizzato strumento STRYD, un concentrato di tecnologia e affidabilità, la prova è confermata dallo studio seguente. 

Stryd non è solo un power meter ma rileva anche le utilissime dinamiche di corsa su cui è incentrato questo lavoro.

--------------------- 

Questo studio mira a determinare l'affidabilità assoluta e a valutare la validità alternativa del sistema Stryd per misurare le variabili spazio-temporali durante la corsa a velocità diverse da 8 a 20 km/h confrontando i dati con un altro dispositivo ampiamente utilizzato in laboratorio, il sistema ottico Opto Gait. 

Diciotto corridori maschi ben allenati hanno eseguito un test di corsa incrementale da 8 a 20 km/h su un tapis roulant. Sono stati misurati i più comuni parametri spazio temporali:

- tempo di contatto

-  tempo di volo

-  lunghezza del passo

- frequenza del passo

Sono stati utilizzati entrambi i dispositivi, giusto una comparativa tra un sistema di rilevamento statico di tipo ottico ed uno dinamico applicato al Runner.

Modelli statistici hanno rappresentato in modo chiaro le differenze, è stata eseguita una analisi di correlazione di Pearson (modello statistico scelto, probabilmente il più appropriato) che ha mostrato ampie correlazioni per il tempo di contatto e tempo di volo quasi identici per la lunghezza del passo e frequenza sull'intero protocollo. 

Il test di T-Student (altro modello statistico molto utilizzato in ricerca) ha mostrato che il tempo di contatto era sottostimato, mentre il tempo di volo era sovrastimato, mentre la lunghezza del passo e frequenza erano molto simili tra i due sistemi.

Lo Stryd è un pratico dispositivo portatile affidabile per misurare le dinamiche di corsa. Fornisce misurazioni di frequenza e lunghezza del passo accurate ma sottostima il tempo di contatto a terra e sovrastima il tempo di volo rispetto a un sistema basato su fotocellule.

L'ordine d'errore è così contenuto che in ambito sportivo e per la cura della performance è di gran lunga accettabile.

fonte: 

(García P,  Roche S,  Marcen C, Marco C, e Latorre R, 2021)

Absolute Reliability and Concurrent Validity of the Stryd System for the Assessment of Running Stride Kinematics at Different Velocities